Torna alla Home Cerca nel sito Contattaci FAQ Rss
 
Dimensione del testo
Alta accessibilitÃ
Cambia i colori
Leggi la pagina
Stampa
 

SOTTOSCRIZIONE DEL PATTO DI SERVIZIO PERSONALIZZATO (PSP)

Di cosa si tratta

Dopo il rilascio della DID, lo stato di disoccupazione deve essere confermato con la sottoscrizione di un Patto di Servizio Personalizzato - PSP presso un operatore dedicato. Il Patto di Servizio Personalizzato (PSP) regola gli impegni di attivazione della persona e definisce l’erogazione dei servizi da parte dell’operatore finalizzati all’obiettivo comune di ricollocazione.

Il Patto di Servizio Personalizzato (PSP) è il primo documento di attivazione e di impegno della persona nella ricerca del lavoro.


Il PSP viene sottoscritto con l’operatore accreditato o con il Centro per l’Impiego (CPI).

 

Nel PSP viene definito:

  • il responsabile delle attività (tutor) e la frequenza con cui la persona dovrà mantenere i contatti con lo stesso;
  • il percorso di politica attiva (anche di carattere formativo o di riqualificazione) a cui la persona si impegna a partecipare (es. Dote Unica Lavoro, Garanzia Giovani, etc.).

Inoltre con il PSP:

  • la persona si impegna ad accettare congrue offerte di lavoro;
  • vengono previste le sanzioni applicabili in caso di mancata osservanza degli impegni assunti, in assenza di giustificato motivo.
  •  

 Il PSP identifica 4 tipologie di percorsi di politica attiva:

  1. percorsi attivati nell'ambito dello strumento regionale di politica attiva denominato "Dote Unica Lavoro POR FSE 2014-2020" (DUL);
  2. percorsi di politica attiva di natura regionale diversi da DUL, proposti dall’operatore o di iniziativa nazionale (es. Programma Garanzia Giovani per persone al di sotto dei 29 anni);
  3. percorsi di attivazione finalizzati alla ricollocazione. In questa casistica sono ricomprese le iniziative personali dell’interessato ed eventuali iniziative promosse da soggetti diversi che operano sui territori.
  4. collocamento mirato. Quest’ultima casistica deve essere selezionata solo nel caso in cui il percorso di politica è erogato dagli uffici del Collocamento Mirato, direttamente o tramite la rete degli operatori accreditati. Il percorso concordato potrà essere descritto attraverso la compilazione dei campi: percorso/servizio, soggetto erogatore, modalità di partecipazione, tempistica. E’ inoltre possibile allegare altra documentazione utile.

 

LINK
Ministero Lavoro
Ministero P.A.
ATS Brianza
Borsa lavoro lombardia
Provincia di Lecco
INPS
INAIL
Leccolavoro
Regione Lombardia
Lavoro disabili
EURES
 
SITI TEMATICI
Iscrizioni corsi apprendisti
Donne
Extra comunitari
 
 
 
MAPPA | RICERCA | CONTATTI | NOTE LEGALI | FAQ